Elezioni Comunali 2024: lettera per un Sindaco Civico Vero.

Caro Suzzara Week,
le liste politiche sono in affanno, questo è un dato evidente: forse non immaginavano di dover fare i conti con quelle civiche per trovare lo spazio numerico che, solitamente e senza troppi sforzi, i simboli nazionali garantiscono loro. Per colmare il gap, abbandonano la promozione delle proprie idee e dei propri progetti, ritenendo più semplice ed efficace praticare lo sport del dileggio, come se questo bastasse ad accrescere il loro peso elettorale.  Cari partiti, la macchina da corsa, sia pure incidentata, ha bisogno che qualcuno la guidi con la patente, è vero, ma in giro si vedono solo respinti ripetutamente all’esame di teoria ed ex passeggeri che presumono di saperla guidare senza aver mai toccato il volante!  In questa campagna elettorale le promesse fatte dalle liste sono tante, alcune realizzabili o solo ipotizzabili ed altre irrealizzabili; di sicuro quella non realizzabile è quella dell’integrazione. Questo concetto antropologico multidimensionale, pare già risolto brillantemente e velocemente, invece, dai partiti attraverso il furbo inserimento nelle proprie liste di candidati stranieri, ai quali, però, forse, dovranno prima o poi spiegare, a fatica e non si sa nemmeno in quale lingua, il motivo per il quale i loro colleghi indigeni della stessa lista inneggino a gran voce che prima vengono gli Italiani!.  Cari cittadini, le compagini che fanno bella mostra di liste “100% local” hanno bene in mente la differenza sostanziale che esiste tra multiculturalità e integrazione, preferendo perseguire lo sviluppo e il miglioramento della prima attraverso l’attribuzione dei doveri e la richiesta di partecipazione, essendo la seconda una pia illusione, almeno per i prossimi decenni a venire (Francia e Inghilterra docent). Da ultimo, cari cittadini, non permettete che qualcuno poco cauto storpi ai vostri bambini le belle favole di Esopo riferendo i contenuti e la morale ad avvenimenti politici suzzaresi: alla civica volpe suzzarese, infatti, l’uva, perfettamente raggiungibile, è stata addirittura offerta ma, annusatone l’odore sgradevole e percepita la scarsa qualità, ha preferito lasciare che se ne cibassero altri animali, molto più affamati di lei!
Votate col cuore e con la mente!
Comitato per un Sindaco Civico Vero.

One thought on “Elezioni Comunali 2024: lettera per un Sindaco Civico Vero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.