Elezioni Comunali 2024: Il Candidato risponde Pietro Triolo RINNOVAMENTO PER SUZZARA

Per Pietro Triolo. In questa confusione nel centro destra Suzzarese come è maturata la sua decisione di Presentare una lista Civica, con l'appoggio di Forza Italia* ?

 “A Suzzara non si vive più bene, bisogna cambiare verso il meglio, per questo ho  deciso di mettermi a disposizione della Città di Suzzara, e dei nostri concittadini, insieme ai quali ho  pensato a questo progetto di cambiamento e rinnovamento delle persone e delle idee alla guida del Comune.” “RINNOVAMENTO PER SUZZARA” è’ una lista civica di cittadini, professionisti, commercianti, artigiani e pensionati, che si mettono a disposizione per mettere in campo un progetto alternativo per Suzzara, una Città importante nel panorama della provincia mantovana, che nell'ultimo decennio ha registrato una progressiva decadenza e mancanza di vitalità e innovazione e dove dilaga la percezione di insicurezza.Tutto ciò anche perché  i partiti di centrodestra a Suzzara non sono mai riusciti ad organizzarsi e fare squadra per un opposizione seria ed importante fuori dagli interessi di partito

D. Crede che ci siano possibilità almeno di ballottaggio. I sondaggio danno come vincente il candidato di centro sinistra e cinque stelle Alessandro Guastalli?

“La Lista “RINNOVAMENTO PER SUZZARA”, vuole vincere per dare un contributo concreto innovativo, di cambiamento e sviluppo della nostra comunità e del nostro territorio”.

Essere sindaco di Suzzara dai suoi 21.000 abitanti non e cosa banale stiamo parlando del terzo comune più popoloso  della provincia dopo Mantova e Castiglione, e del polo industriale con Castiglione e Viadana. In  questi lustri le zone industriali hanno avuto un espansione portando in città lavoratori dal sud e da Brescia per quello che riguarda IVECO-CNH -Industrial e le aziende satelliti.
Esiste un problema sociale sugli alloggi  e sugli affitti, visto che molti di questi lavoratori hanno contratti a termine?

 A Suzzara esiste un grosso problema sociale sugli alloggi e sugli affitti visto che  molti di questi lavoratori   e altre persone impiegate nel terziario , nella scuola e nella sanità  hanno contratti a termine . La nostra proposta è la. Riqualificazione di aree poste in lottizzazioni dismesse per la realizzazione di alloggi di Edilizia Economica Popolare e promozione di progetti di housing sociale. 

 Esiste un problema sicurezza a Suzzara, il centro storico e zone limitrofe nelle ore serali sono deserte ? Bande etniche, spaccio di droga in centro, in aree pubbliche  e in periferia? 

Il punto 1 del nostro programma elettorale è “SUZZARA CITTÀ SICURA”.Esiste un grosso problema sicurezza in tutta Suzzara ,sia per quanto riguarda l’aumento di bande etniche e spaccio di droga .La nostra proposta prevede :Polizia Municipale: aumento del numero degli Agenti della Polizia Locale, trasferimento in una sede più adeguata, garanzia di costante e continua presenza sul territorio in qualsiasi momento della giornata.  Completamento del sistema di illuminazione pubblica nei punti ancora sprovvisti e nelle frazioni. Perfezionamento del sistema di videosorveglianza aumentando la copertura delle aree più sensibili della città. Collaborazione con Questura – Prefettura e Arma dei Carabinieri per la conduzione di un tavolo Sicurezza ed Ordine Pubblico con particolare attenzione al traffico/spaccio di sostanze stupefacenti. Realizzazione di una nuova caserma dei Carabinieri con l’intento di potenziare la presenza delle Forze dell’Ordine sul territorio anche al fine che possa essere istituita una Compagnia/Tenenza presso la Città di Suzzara.  Incremento del progetto di controllo del vicinato.  Definizione del nuovo Piano di Emergenza Comunale.

 Esiste pure un problema di integrazione? Si stanno creando aree ghetto , che sono tutto il contrario dell'integrazione?

Esiste sicuramente un problema di integrazione, dovuto anche al fatto ,che moltissimi stranieri (senza precisare la nazionalità) arrivati a Suzzara ,non vogliono integrarsi. Si chiudono nelle loro comunita’ senza partecipare a forme di associazionismo e volontariato Suzzarese ; poche donne lavorano ,poche parlano la lingua italiana, poche frequentano le strutture messe a disposizione dall’amministrazione comunale (Piazzalunga ecc.).  A mio giudizio qualsiasi abitante di Suzzara con nazionalita’ Italiana deve rispettare le regole del buon padre  di  famiglia ,permettendo alle proprie mogli di lavorare ; andare a scuola per imparare oltre alla lingua italiana  anche la cultura e la storia di Suzzara. Il nostro programma prevede una costante collaborazione ,da parte dell’ Amministrazione comunale con tutte le comunita’ religiose e non, presenti sul territorio Suzzarese per il raggiungimento di obiettivi comuni e  parlare  di integrazione.

Opere pubbliche  Suzzara in questi dieci anni e stata una città ferma  ? Parlando di centro storico. Abbiamo trascorso cinque anni di presentazioni di progetti dal rendering del 2019, alla ristrutturazione di Largo Boselli. Senza vedere nulla, situazioni da riprendere? Progetti Guido e Villa  Grassetti , progetti già finanziati, più volte presentati, in questi anni, sono rimasti sulla carta ?  Come il recupero dei Giardini G.Bianchi?

PRECISO, IN QUESTI 25 ANNI  Suzzara è stata una Città ferma . L’ultimo progetto serio che riguarda il centro storico risale al lontano 2009. Le varie Amministrazioni di sinistra che si sono succedute non hanno mai avuto una visione globale sul futuro di Suzzara e sui programmi di opere pubbliche da mettere in campo. Progetti come il recupero del Teatro Guido e Villa Grassetti dei quali si parla da decenni e presentati  piu’ volte, sembra che siano pronti per iniziare i lavori .  A mio giudizio tali progetti dovrebbero essere rivisti e aggiornati, valutando bene anche la gestione futura di tali importanti strutture. I lavori per il recupero dei giardini Gina Bianchi purtroppo sono già stati appaltati ,senza tener presente, che il progetto doveva politicamente prevedere interventi più importanti (ricostruzione della pavimentazione .. costruzione palco…)  per poter riportare tale struttura ai tempi d’oro  di Suzzara Anni 70/80 

 E’ ancora  valida l'idea di Isola pedonale di Piazza Garibaldi ( Dal 1977)?
Un idea per invogliare e agevolare i commercio a investire nel centro storico? Per riavere negozi di prossimità ( Vedi Gonzaga e  Reggiolo)

Sicuramente  SI ! La nostra proposta prevede al punto 2 del programma “SUZZARA CITTA’ FUNZIONALE”:Riqualificazione funzionale Piazza Garibaldi mediante realizzazione arredi e strutture a servizio di cittadini e commercianti. Riqualificazione funzionale di Piazza Castello mediante realizzazione strutture per spettacoli e manifestazioni tutto l’anno.( cinema,spettacoli ,teatro )  Costruzione di parcheggi in prossimità del centro storico. (in aree già individuate ) Riqualificazione edifici/siti ed aree limitrofe al centro storico, mediante accordi pubblico/privato per la realizzazione di alloggi a prezzi convenzionati per giovani e attività direzionali e commerciali.

Un redistribuzione dei tre mercati settimanali, magari in altre zone del centro? Sagra del Crocefisso e delle Manifestazioni che durante l'anno  si svolgono nel centro. Non e il caso di pensare ad una nuova area Luna Park ( magari nell'' area EX PINFARI), quella area servizi-eventi, che a Suzzara non c'è mai stata, poteva essere l' Ex Parco Quercia( la giunta del tempo respinse la proposta dell'opposizione d' acquisto). Perciò riservare piazza castello per area spettacoli  per tutta l'anno, Suzzara ha la fortuna di avere questa piazza,  che si presta in modo naturale alle manifestazioni?

 La nostra proposta prevede : La Realizzazione di strutture  mobili e fisse in un’area adiacente al centro storico ( sono già stati presi contatti con le proprietà) da adibire ai  tre mercati settimanali ,  Luna Park ,servizi ed eventi, che attualmente durante l’anno si svolgono nella piazza Garibaldi e piazza Castello.

Cultura, oltre al centro Piazza Lunga, c'è il Premio Suzzara con il suo patrimonio di quadri ancora stipati in uno scantinato, si potrebbe pensare ad una mostra permanete  a Villa Grassetti ristrutturata? Magari legando il tutto alle eccellenze del territorio, una su tutti l'enogastronomia( idea Iniziale di D. Villani) ?

Esistono due Format di manifestazioni che possono portare Turismo  culturale a Suzzara , uno e il Premio , l altro e Nebbia Gialla il festival organizzato da Paolo Roversi che ha visto, in questi anni, una partecipazione  notevole di pubblico , anche da fuori Suzzara. Possibile investire di più coinvolgere Fondazioni e privati per sostenere questi eventi e allargarne l'interesse? 

Stesso discorso per le iniziative della PRO-LOCO durante l'anno?

La nostra proposta prevede al punto 5 del programma “SUZZARA CITTA’ DELLA SCUOLA DELLA CULTURA  E DEL TURISMO”: Promozione costante di una collaborazione Cultura-Scuola.  Collaborazione con gli Istituti Scolastici su temi fondamentali (sicurezza, educazione civica e protezione civile) e partecipazione attiva alla vita sociale e culturale.  Incentivazione di nuovi itinerari culturali, convegni e mostre.  Promozione e apertura “Premio Suzzara” per attività museali ed espositive di prestigio.  Realizzazione progetti di biblioteca diffusa nel centro Piazza lunga.  Coinvolgimento delle attività produttive nell’organizzazione di manifestazioni di tipo commerciale – promozionale. Attenzione verso i giovani con manifestazioni dedicate.  Maggiori  risorse alla Pro-Loco Città di Suzzara che grazie ai volontari giovani e meno giovani, negli ultimi anni hanno realizzato un ricco programma di eventi. Istituzione del riconoscimento della “Città di Suzzara”.  Creazione di un Ostello atto a ricevere i giovani e il turismo religioso.
Realizzazione di un’area camper attrezzata.

Viabilità : Nel 2019 era stato presentata SUZZARA IN BICI una metropolitana pedonale – ciclabile  che si doveva  girare tutto il territorio comunale e frazioni senza uso dell'auto . Un progetto da riprendere, almeno iniziare?

Siamo perfettamente d’accordo nel voler riprendere un idea importante come SUZZARA IN BICI  Vogliamo realizzare una mappa di tutte le ciclabili esistenti nel Comune di Suzzara per mettere al corrente  i cittadini di quello che esiste. Vogliamo incrementare  la rete delle ciclabili esistenti con progetti non faraonici e costosissimi (vedi Suzzara –Riva ) ma realizzabili ,con impegni di spesa accettabili .
Vogliamo provvedere alla manutenzione ed adeguamento delle ciclabili esistenti ,alcune delle quali prendiamo a caso  (Suzzara –Brusatasso ) versano in uno stato veramente pietoso. Tutto  ciò per poter percorrere tutto il territorio comunale in bicicletta o a piedi senza uso di auto.

Il Problema della Ferrovie come i tratti della Suzzara-Parma( Suzzara è capolinea) e Suzzara Modena ormai sono in mezzo a quartieri , creando colonne lunghissime , come la linea di Parma ai passaggi a livello, e qualche problema di sicurezza con il trasporto merci, ( vedi Suzzara-Parma) come pensa di affrontare la situazione?

Sicuramente il problema delle ferrovie all’interno dei quartieri esiste e tutto cio’ crea notevoli disagi ai cittadini.L’amministrazione comunale non può fare altro che , aprire un tavolo di confronto con le ferrovie per pianificare le  strategie da mettere in campo ,nell’immediato e nel futuro, per alleviare i disagi dei nostri  concittadini

Impianti sportivi  sia di base che agonistici.  Partendo dallo Stadio Allodi fatiscente da anni andrebbe recuperato e ripensato, con una riqualificazione delle zone inagibili , con aree di servizio , Club-HOUSE , e magari campo in sintetico, non solo per il calcio?  Poi c'è il problema di via A. Moro* la pista d'atletica palesemente irregolare, eredità dell'incapacità delle giunte degli anni 80 del secolo scorso, ridotta ad una area di passeggio, cosa pensate di fare per risolvere il problema? Problema piscina di via Mitterand. Potrebbe diventare impianto comunale ?  Suzzara aspetta da anni un impianto per sport all'aperto:  Calcio ,Rugby , Football A, e altro, un area in espansione ( Vedi centro sportivo Pertini Reggiolo) ci state pensando? Gli impianti comunali : Stadio, Pala Marmiroli, Palaroller e altri, sono anche a scolastici come in diversi comuni ? Ormai le palestre scolastiche sono un retaggio del passato.  Gli impianti sono  per le nuove generazioni?   In questi anni ci sono stati problemi con le gestioni per gli spazi e ore  di utilizzo a volte negati forse qualcosa c'è da rivedere? ( La Gestione di un impianto pubblico non è proprietà) Quale e la sua idea di Città per i prossimi cinque anni?

Il punto 3 del nostro programma per i prossimi cinque anni è  “SUZZARA CITTÀ DELLO SPORT” La nostra proposta prevede : La Realizzazione di un impianto sportivo polivalente all’aperto (calcio – rugby – football americano – cricket).  La Costruzione di una nuova pista di atletica omologata così da ospitare gare provinciali-regionali-nazionali.  L’Ampliamento e adeguamento area / fabbricati Palaroller con realizzazione di una nuova struttura polifunzionale per attività sportive multidisciplinari, al posto dell’attuale pista di atletica non a norma e campetto di calcio.  Il Recupero ed adeguamento stadio di calcio “Allodi” del capoluogo.(per poter avere uno stadio a norma per il Suzzara Calcio quando tornerà fra pochi anni  a giocare nella categoria che gli spetta )    La Manutenzione ed eventuale ampliamento campi da calcio delle frazioni ,con la  realizzazione di campi in erba sintetica. La Realizzazione di nuovi campi da tennis  in erba (area Boschetto ) in ampliamento di quelli esistenti..  Aggiornamento e stipula di nuove convenzioni con Associazioni Sportive per gestione impianti Intervento del Comune di Suzzara sulle aree e fabbricati piscine per diventare impianto di proprietà comunale

* Non ci sarà nella scheda delle Comunali il simbolo di Forza Italia, con  RINNOVAMENTO PER SUZZARA ( anche se l 'appoggio c'è) in quanto il partito fondato da Berlusconi a Suzzara non è riuscito a raccogliere le firme necessarie per la presentazione della lista.  Per la prima volta dalla sua fondazione nel 1993.

* la pista d'atletica nell'area Pavarini di via A. Moro assieme all'iscritto campo di calcio sono irregolari dall'origine 1980. L'area non doveva comprendere le case . Chi progettò l'impianto non sbagliò progetto, ma fu una scelta della giunta PCI del tempo.  Non ci furono contributi CONI e non si potè mai disputare un gara di atletica ne una partita di calcio di campionato a tutti i livelli.

Triolo Pietro 67 Anni ( Architetto Libero Professionista)

Casaletti Sandro 43 Anni ( Architetto Responsabile Ufficio Gare)
Carra Gian Luca 61 Anni (Comandante Voli Di Linea )
Rebucci Elisabetta 69 Anni (Pittrice Arte Astratta E Informale)
Bergamaschi Stefano 66 Anni ( Imprenditore Lattiero Caseario)
Ripatonda Alberto 61 Anni ( Imprenditore Azienda S. Climatizzazione)
Avanzi Edi 54 Anni( Tecnico Comunale)
Mantovani Lorenzo 33 Anni ( Lavoro Presso Vodafone )
Pigozzi Valerio 65 Anni (Libera Professione In Campo Finanziario)
Bonazzi Nicoletta 65 Anni (Insegnante E Guida Turistica )
Verbeni Marco 44 Anni (Operaio Azienda Metalmeccanica)
Martelli Cristian 37 Anni (Imprenditore Agricolo)
Vetere Lara 43 Anni (Geometra Libera Professionista)
Semeghini Francesco 30 Anni (Macchinista Trenord-Eurocity)
Trentini Niccolo’ 35 Anni (Servizi Demografici E Welfare)
Agnetti Anna Pia 72 (Insegnante In Pensione)

One thought on “Elezioni Comunali 2024: Il Candidato risponde Pietro Triolo RINNOVAMENTO PER SUZZARA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.