BLOG NEBBIA GIALLA 2022(IN PRESENZA)

Domenica 6/02/2022: inizio di mattina al femminile con Barbara Baraldi con I Ragni “sono vicende della Torino degli anni 80 che oltre al glamour sono state il terrorismo l AIDS dell Uno Bianca del mostro di Firenze anche nei paesi dell Emilia dove sono nata e ci vivo  tra  Camposanto e Fossa  potevo solo scrivere Noir poi c è stata Chernobyl …Torino e venuta da sé città esoterica  per eccellenza qui si incastra l inchiesta del magistrato  nel 1988  padre di Aurora ScagliatiRosà Teruzzi Ombre Sul Naviglio “qua siamo tutte perso ne che amano i libri come la mia protagonista… questo libro è la storia dei miei protagonisti  vicende prima della pandemia …Indaga per ristabilire i torti e la giustizia per le mie donne Detective.. racconto come le mie donne vorrebbero vedere il mondo” Sarah Savioli Testimone Chiave …”storie nate per gioco con gli animali  per rompere i preconcetti…scrivendo gialli con persone con i loro animali che sono ponti di comunicazione    

Si passa a Franco Forte con L Uranio di Mussolini scritto con Francesco Vizzini ” Dal 2011 sono editor delle collane Mondadori Urania Giallo Mondadori Segretissimo…sono un fortissimo lettore da sempre l idea di questo Romanzo è che negli anni 30 E. Fermi sta studiando la fissione nucleare che stava per generare un energia incommensurabile….tutto questo nel 34 poi. per leggi razziali Fermi va negli USA  a causa delle moglie di origine Ebraica .a studiare la bomba atomica a Losa Alamos da quel laboratorio nasce la bomba che verrà sganciata in Giappone nel 1945. Nel 34 Fermi lavorava al ministero e non ci sono atti ufficiali di collegamento tra Fermi e Mussolini, cosa sarebbe successo se Fermi avesse elaborato la bomba per Mussolini  che era amico di Hitler  qui sta la suggestione  di tutto il romanzo. Poi abbiamo trovato  testimonianze e pe prove che per gli esperimenti manca un particolare isotopo dell’ Uranio, che si trova in Africa. Si arriva all’ occupazione dell Etiopia in mali c’e un posto dove si trovano in natura questi  isotopi.  Si da vita ad un piccolo aeroporto a Ragusa  per andare in Africa  per trovare  il tutto….il responsabile dell’aeroporto viene misteriosamente  ucciso il progetto tutto . Il romanzo parla dell’indagine su questo omicidio . ” e  Jacopo Demichelis La stazione “Un romanzo che ha avuto una gestazione di 10 anni un omaggio a questo edificio che è la stazione di Milano …partire da Thriller per arrivare al romanzi dell’800  guardando alla serialità televisiva…il romanzo d’apprendimento di oggi la stazione ha sempre colpito l immaginazione degli scrittori la soluzione sta nel sotto stazione oggi ristrutturata la sotto c era tutto un mondo poi colonizzato dal popolo di disperati della stazione”

Finale con Carlo Lucarelli intervistato da Paolo Roversi.  Con il romanzo Leon ” Il modo di raccontare il giallo è di base e noi possiamo elaborare…. il noir è un ottimo modo per dire cose sensate descrivendo la parte oscura del mondo. Uuna delle tecniche e quella di non dire tutto subito come  facevo con Blu Notte…in TV . Dal 98 sono gli anni eroici del giallo con personaggi, che ci hanno fatto crescere, io sono tra quelli, come la libreria del Giallo di Milano di Tecla Dozzo e i festival che hanno creato questo  come  Cattolica uno su tutti Andrea G.Pinketss, il giallo in Italia e quasi il 50% della letteratura, e in quegli anni chi scriveva , invece di litigare come fanno gli altri scrittori si mise assieme anche per divertirsi, e oggi abbiamo il GIALLO ITALIANO . Leon questo mio romanzo  è ambientato a Bologna   in epoca attuale, tra le pagine in modo discreto c’è anche la pandemia, a dire il vero volevo fare un romanzo sulla pandemia in una città fantasma Bologna  dove un assassino si aggirava. Ma in una città deserta non gira nessuno, mi ha detto il mio consulente-taxista che sa tutto di Bologna,  questo nuovo romanzo si sarebbe fermato alla prima riga. Da un romanzo sulla pandemia è diventato un romanzo con la pandemia, non la potevo ignorare non è stata una scelta  ma una necessità, quando si racconta in un tempo preciso si deve fare attenzione a tutti i particolari. Il mio rapporto con la serialità è periodico è anche i miei personaggi che tornano a seconda del romanzo che scrivo da Coliandro a Deluca a Grazia Negro di Almost Blu in Leon torna l’Iguana, e solo Grazia Negro poteva condurre questa indagine. Ritorna il pazzo assassino che anni prima aveva preso di mira gli studenti dell’università, è scomparso dalla struttura psichiatrica in cui era detenuto, lasciando due morti dietro di sé. La Negro se lo ritrova a girare per Bologna magari con la mascherina .Dobbiamo molto a Duca Lamberti di Giorgio Scerbanenco il  detective contraddittorio dal passato torbido, che manca nel giallo classico di Aghata Christie o di altri  . Dopo la TV con Blu Notte oggi in radio racconto storie a RADIO DJ in Radio Di Giallo in  podcast è lo trovo bellissimo.

Finale Con  saluti dell’assessore R .Zaldini ” E’ stata un edizione bellissima “.Infine che dire di questo edizione Suzzara e non solo ha risposto, sfatando il luogo comune che il pubblico snobba ciò che si organizza in Città. Senza ripetersi la risposta di pubblico nonostante la  zona gialla è stata ottima, come la Location dell’ex cinema Dante che per chi e di Suzzara era il cinema parrocchiale del Prete.  Non ci sono più le sedie in legno, l’entrata e a metà platea con un foyer bellissimo, dove c’era la bancarella dei libri,  non si proiettano film, ma come spazio per eventi come il Nebbia Gialla è perfetto.

 

Sabato 5/02/2022 : Pomeriggio sera. Dopo la streaming con Franch Thillez sul palco del Dante la presentazione dell antologia di racconti nata in questi mesi Indaga Detective . Paolo Roversi Valerio Varesi Sandrone Dazieri Enrico Pandiani l idea base di questa antologia è che i personaggi dei racconti il lettore che frequenta Nebbia Gialla li conosce e la serialità che in Italia ha un gran successo.

E’ il momento di Massimo Carlotto con il suo romanzo l Francese ambientato nel Nord est la vicenda di Toni Bascetta detto il Francese gestisce una Maison scompare una di queste ragazze …e lui viene sospettato della sparizione su questa vicenda Indaga il commissario donna Ardizzone , che conosce la situazione della prostituzione e fa di tutto per eliminare personaggi di questo tipo a prescindere…il noir è un occasione per raccontare un fatto di cosa la figura del protettore non è nei stato raccontato…e una figura di mediazione tra uomo e donna che viene da patriarcato. Il Francese  è un serial killer delle esistenze di donne il difficoltà. Nel romanzo racconto che vita fanno queste donne e i loro clienti. Alla fine queste donne nessuno li aiuterà mai…non ho empatia con questo personaggio…in tutti gli ambienti della prostituzione non riesci mai ad uscire…con una somma di 200.000 euro…chiesti da questo protettore ..la vita della prostituzione e legata alla violenza….finché prospera il Francese che ha un falso atteggiamento paterno per queste donne. Sono tutte balle come i consiglio quasi paterni che il Francese da alle queste donne di risparmiare per una vita futura”

Il pomeriggio si chiude con Cristina Cesar Scalia ..Il talento del cappellano. con la sua investigatrice Vanina Gurrasi….”Ho conosciuto il mondo della polizia, io sono medico e scrivo gialli dove la donna è presente in posti importanti in un mondo declinato al maschile .. le due anime della Sicilia che ho raccontato …io da Catanese amo Palermo il passato di Vanina …che lavora a Catania …dove si è creata un suo mondo…che ha riempito i suoi vuoti famigliari…con la scusa del giallo ho voluto raccontare un pezzo di storia come io ho vissuto dalla strage di Capaci e via Damelio ….e Vanina con il padre ucciso dalla mafia fa parte di questo contesto….l ambiente è quello della mobile di Palermo che conosco e ho visitato se la squadra di Vanina è inventata l ambiente e le persone sono reali. Sono stata su una volante visitando quartieri difficili …sono luoghi delle vicende che scrivo sono veri come ho visto la neve in un albergo sull Etna …tutto questo è raccontato nel 2016…la vera scuola di scrittura è leggere anche se io non pensavo di scrivere gialli ma l ho fatto e ora continuo….con Vanina

Serata con Maurizio de Giovanni” Dovevo essere a S. Remo ma come si fa a non scegliere Suzzara al Nebbia Gialla, in questa platea unica ….poi la lettura come Degiovanni fa da quando partecipa a Nebbia Gialla...in questa occasione legge l introduzione all’antologia Indaga Detective…scritta da Degiovanni e firmata dal Commissario Ricciardi . Poi l’intervista sul suo ultimo lavoro ” in questo Romanzo, l’Equazione del Cuore, sono andato fuori dalle solite storie  una storia sempre mia scritta con la paura d spiazzare il lettore…il mio genere è il giallo ma che non si scrive a tavolino i libri sono un esigenza.. lo facciamo perché è il nostro modo di raccontare, importante avvertire che questa è una storia diversa …la storia di un uomo che vive isolato su un isola Procida ,ha una figlia che ha spostato un imprenditore del Nord…figlia e nipote lo vanno a trovare in estate…nonno e nipote vanno a pescare….a Novembre gli arriva una telefonata di un incidente stradale dove muoiono figlia e genero…si ritrova con il nipote in coma….lui comincia a parlargli di matematica….lui Indaga sull’incidente e raccontarlo al bimbo in coma. Scontrandosi con l ambiente di provincia che gli sta attorno. Non potevo inserirlo nelle mie storie..la verità ognuno ne ha  un pezzo, il nonno deve procurarsi tutti pezzi. .male e bene non esistono ma esiste l egoismo e l’interesse personale…una cosa che succede a qualcuno conviene ad altri credo nella faticosa costruzione della realtà…io agli unici che devo lealtà ai  i personaggi che non sono marionette e quando una storia va chiusa e basta come ho chiuso la serie di Ricciardi…. chi pensa era meglio S.Remo alzi la mano“.chiusura con una sana ironia applauso finale immacabile.

Sabato 5/02/2022  si inizia anche in streaming con Francic Morluppi Come Delfini  tra i Pescecani un romanzo ambientato a Roma nel quartiere Monteverde Luca Ongaro Un Altra Storia un romanzo sugli anni 50 nella ex colonia Eritrea Fabio Massimi i Demoni di Berlino vicenda che svolge apochi giorni dal’incendio di Weimar …”è un sequel Dell angelo di Monaco( altro romanzo di Massini dove si parla  del suicidio di una parente di Hitler) ” Nei demoni si parla di storia vera la storia la scrivono i storiografi ” Ha detto l’autore” noi scrittori se riusciamo portarvi alla sospensione dell’incredulità, al lettore viene il dubbio che poteva anche finire diversamente, la storia una cosa l insegna, mentre succedeva si poteva cambiare, il mio protagonista si trova con i Hitler solo in una stanza , poteva ucciderlo, poi ci sono stati tanti attentati a Fhurer , senza successo si è suicidato nel bunker nel 1945  ” Michele Navarra  Nella Tana Del serpente autore di un giallo giudiziario ambientato a Roma, uno spaccato del processo penale italiano. Un piccola sorpresa viene proiettato sullo schermo del Dante il video promozionale di  CRIME FICTON FACTORY di Riccardo Cavallero SEM -Libri, iniziativa  per chi si vuole  cimentare a scrivere un giallo il tutto trova sul sito della SEM-LibriF. Pastori  presenta Andrea Cotti L’ Impero di mezzo noir ambientato nella Cina di oggi del Commissario Wu nato in Italia. Fausto Vitaliano La sabbia Brucia un indagine dell’agente Mistico alla ricerca di un senso di appartenenza, Riccardo Meggiato La scena del Crimine ..più che in romanzo un libro sulle scienze forensi un viaggio storico a partire dal primo caso di analisi del corpo l omicidio di Giulio Cesare. Fino ad oggi dall’analisi del sangue del DNA alle prove digitali. Chiusura della mattina con Alice Basso Il giro della Rosa e Antonella Lattanzi in streaming

Suzzara 4/02/2022: Ritorna Nebbia Gialla in presenza. Nebbia Gialla il Festival della letteratura Noir iniziato sedici anni fa dallo scrittore suzzarese Paolo Roversi. Per Suzzara con le dovute proporzioni quello che è il festival della Canzone( in questo anno le date dei due eventi coincidono) per S. Remo. A Suzzara non si canta ma parla di letteratura Gialla e Noir.  Si parte al teatro Politeama , solo stasera poi la giornata di sabato e domenica gli autori saranno di scena al cinema Dante , un volta sala cinematografica parrocchiale oggi sala della comunità. Dopo il saluto  dell’assessore R. Zaldini ” Nebbia Gialla e stata sui giornali  in questi giorni fa conoscere la città  al di fuori dell’ambito locale.  Ringrazio tutta l’organizzazione dallo staff del Piazzalunga ai volontari del centro sociale e auguro un buon festival giallo a tutti” P. Roversi ” Dopo la scorsa edizione in streaming , torniamo in presenza, anche se da domani il festival sarà in diretta sui canali social. Ci seguono da tutta Italia e non solo. Partiti anni fa come un evento di nicchia, il genere Giallo si è evoluto. Quest’anno abbiamo tutti autori presenti nelle classifiche di vendita dei giornali, e un idea venuta dopo l’edizione scorsa , abbiamo dato vita ad un antologia di racconti, dal titolo Indaga Detective , con la copertina gialla, e i proventi della vendita andranno alla croce rossa” Poi si entra nel Festival primo autore intervistato da C. Aicardi , Marcello Simoni, da Comacchio autore di gialli storici ” Mi paragonano a U. Eco e altri scrittori , io scrivo romanzi più agili del Nome della Rosa,…tutti i paragoni sono un regalo enorme.  Sono affascinato dal 1.200 a anche dal Barocco, ma cerco si attenermi all’attendibilità del medio evo che racconto, a partire del linguaggio, dalle ambientazioni, cerco di documentarmi il più possibile, un cosa che non mi piace, sono i romanzi storici scritti al presente. Vado a scavare nelle piccole storie, nelle piccole realtà, sto scrivendo un romanzo sull’epoca Carolingia , gli anni antecedenti al 1.000, nella laguna di Comacchio. Scrivo gialli storici, si sono giallista, il delitto è un elemento imprescindibile, un genere completo che ti completa, ma nel mio caso ci sono tocchi di altri generi come l’avventura, qualche pennellata di horror, un gioco tra la scena e il senso estetico, con molta attenzione al linguaggio” il libro di cui parla l’autore è  il Mistero delle Dieci torri ” Una serie  di racconti scritti in passato e raccolti in questa antologia. Un castello con dieci torri, dieci personaggi diversi con le loro storie, nel medioevo di Simoni, storie ripescate e rielaborate. Con l’inserimento di racconti di mare a cavallo tra il Quattro e il Cinquecento, su ambientazioni che devono molto ai romanzi di Salgari,con protagonisti collegati in modo più o meno diretto alle  saghe di Tigrinus e Sinan.

Suzzara  12/01/2022: Ci siamo regole COVID permettendo( Suzzara per ora è in Zona Gialla) il Festival Noir Nebbia Gialla torna in presenza dal 4 al 6/02/2022. La manifestazione dedicata alla letteratura di genere, diventata un punto di riferimento per gli scrittori e per un pubblico sempre numeroso, partecipe e amante della lettura. Nato da un’idea dello scrittore e giornalista Paolo Roversi, con il prezioso contributo del Comune di Suzzara e di Piazzalunga Cultura, il NebbiaGialla giunge alla sua sedicesima edizione. Per permettere lo svolgersi del festival in sicurezza, venerdì 4 febbraio dalle ore 21 l’inaugurazione e il primo incontro con Marcello Simoni, saranno ospitati, come di consueto, presso il Teatro Politeama mentre gli eventi di sabato 5 e domenica 6 febbraio si svolgeranno presso il Cinema Dante. Un ricco programma animerà la due giorni più noir dell’anno, durante la quale si alterneranno oltre venti scrittori tra cui: Maurizio De Giovanni, Carlo Lucarelli, Barbara Baraldi, Cristina Cassar Scalia, Sandrone Dazieri, Marcello Simoni e Rosa Teruzzi. Siamo inoltre felici di annunciare che sabato 5 febbraio alle ore 16, Franck Thilliez sarà in collegamento per presentare il suo ultimo romanzo C’era due volte (Fazi). Il Festival promuove l’assegnazione del Premio NebbiaGialla per la letteratura noir e poliziesca per romanzi editi – XII edizione -, che nel corso degli anni ha premiato autori come Maurizio de Giovanni, Claudio Paglieri, Giovanni Negri, Massimo Polidoro, Giuliano Pasini, Gianni Farinetti Barbara Baraldi, del Premio NebbiaGialla per racconti inediti realizzato in collaborazione con il Giallo Mondadori, e del Premio NebbiaGialla per romanzi inediti in collaborazione con la casa editrice Laurana – Calibro 9. I bandi saranno disponibili e scaricabili dal sito entro la fine di gennaio e le premiazioni avranno luogo a settembre 2022.  In questi anni il NebbiaGialla ha animato “la Bassa” con un festival che è diventato tradizione, grazie a dibattiti, cultura e alla voglia di discutere e appassionare. Sarà possibile seguire gli incontri di sabato 5 e domenica 6 febbraio anche in streaming su 
La manifestazione si svolgerà rispettando la normativa covid in vigore.